Erregimedia agenzia fotogiornalistica: servizi di comunicazione per il mondo dei motori e non solo.
Pista / 9 giugno

Nella notturna di Misano del TCR Elite ai piedi del Podio.

Strepitoso Mabellini , sulla VolKswahen Golf GTI, parte ultimo è arriva quarto rendendo dolce un weekend caratterizzato dalle forature, che ha visto Elite Motorsport esaltarsi nella 3° Prova del TCR DGS Endurance, anche fra le tante difficolà.


Elite Motorsport e il giovanissimo Andrea Mabellini, sono stati protagonisti sul Misano World Circuit Marco Simoncielli  di un performance che ha dello straordinario se si tiene conto delle premesse e di come si è poi svolta la gara.


La straordinaria cornice del DTM e la particolarità della gara in notturna hanno catalizzato l’interesse sull’appuntamento adriatico del TCR che sul piano dello spettacolo ne aveva   già sublimato l’aspetto estetico  con la parata cittadina delle auto attraverso Misano e Riccione.


 


La prima giornata di competizioni, era sembrata subito in salita per Elite Motorsport avendo dovuto nelle prove ufficiali fare a meno proprio della vettura di Mabelinni, , e  nella gara di qualifica avendo cercato oltremodo il miglior assetto che consentisse all’esordiente Jacopo Baratto  di potere dare il massimo contributo nella corsa vera è propria. La scelta, però come ha confermato dopo la gara il pilota di lmp3, si è rivelata fin troppo audace fino a consumare completamente le gomme.


 

La due ore, partita al tramonto è stata comunque un capolavoro di strategia, anche se con un po’ più di fortuna si sarebbe potuto raccogliere ancor di più.


 Il 19enne Marbellini  partito dall’ultima fila con un condotta di gare da pilota navigato è risalito presto in top ten, per poi portarsi in scia ai primi e il più esperto Baratto allungando al massimo il suo stint è stato addirittura in testa alla graduatoria fino a poche curve dal suo rientro ai box, raggiunti miracolosamente con la gomma deciappata. Stessa sorte è toccata a Imberti e Gnutti, che hanno forato a causa di alcuni detriti che si trovavano sulla pista. Imberti  a comunque potuto concludere la gara, mentre Gnutti è stato costretto all’ abbandono.


Berton, che ha sostituito Baratto alla guida è rimasto anche lui più a lungo possibile in pista tornando momentaneamente  al comando  fino al momento del terzo pit stop.


Dopo il valzer dei cambi e dei rifornimenti  la classifica si è consolidata con  Marbellini che ha chiuso meritatamente al quarto posto fra l’entusiasmo di tutta la scuderia.


 A margine della gara il Team manager Nicola Novaglio  ha dichiarato:”E’ stato un fine settimana difficile , la gestione di quattro macchina ha dato un lavoro intenso alla squadra, altresì è stata un’ occasione di positivo test della coesione del team che è riuscito a gestire al meglio anche le situazioni più impegnative, quindi un bilancio positivo che ci da molta energia”.


 


 

 
Erregimedia agenzia fotogiornalistica: servizi di comunicazione per il mondo dei motori e non solo.
ErregėMedia S.r.l. - C. da Zaffara snc - 90079 Tusa (ME) - Partita IVA: 03240260830 - Capitale Sociale €10.000,00
Tel: 0921 300061 - Fax: 06 233207687 - Cel: +39 347 4000373 - E-mail: info@erregimedia.com