Erregimedia agenzia fotogiornalistica: servizi di comunicazione per il mondo dei motori e non solo.
Campionato Siciliano Rally / 28 ottobre

Rossetti in testa al 4° Tindari Rally, abbandono per Cairoli

Emozioni e colpi di scena alla gara messinese organizzata da CST Sport. Il re del Motocross sarà presente alla premiazione alle 18.30 sul lungomare di Patti


E’ solo trascorsa la metà del 4° Tindari Rally e già la gara messinese organizzata da CST Sport ha regalato una raffica di emozioni e colpi di scena. Luca Rossetti ed Eleonora Mori su Skoda Fabia R5 sono balzati al comando sin dai due crono d’apertura in notturna ed hanno sempre finora mantenuto il comando delle operazioni. 


Dopo primo crono di oggi la “Moreri1” colpo di scena quando il pluri Campione del Mondo Motocross Tony Cairoli ha dovuto alzare bandiera bianca al volante della Skoda Fabia R5, per le conseguenze di una toccata. “Peccato perché teniamo molto a questa gara, correre su queste strade da una motivazione eccezionale. Speravo di poter risolvere la situazione per completare la gara e fare esperienza in questo sport che è la mia seconda passione. Abbiamo dovuto alzare il ritmo in mezzo a tanti piloti di alto livello presenti quest’anno. Saremo più agguerriti la prossima volta, ci stiamo già pensando!”


 

All’inseguimento dei leader si son lanciato fin dalla seconda prova Totò Riolo e Gianfranco Rappa, i palermitani del sodalizio organizzatore che dopo un testacoda nel crono d’apertura hanno optato per una strategia d’attacco. In terza posizione è risalito il bravo equipaggio di casa formato da Alessandro Casella e David Arlotta, anche loro su Skoda ed impegnati no solo a capire l’estrema vettura, ma anche a respingere gli attacchi del palermitano Alessio Profeta che su auto gemella e navigato da Sergio Raccuia sta cercando di risolvere qualche problema d’assetto. Primim tra le due ruote motrici ed al massimo delle possibilità di una sempre competitiva Renault Clio Super 1600 il messinese Salvatore Armaleo ed il padron di casa Ivan Vercelli.


Sul primo crono ritiro per una toccata anche per l’agrigentino Alfonso Di Bendetto che al volante della Peugeot 207 Super 2000, si era portato fino in seconda posizione assoluta.


La PS 5 scatta con 27 minuti di ritardo per consentire il necessario passaggio di alcune auto civili. Asciutte e con temperature decisamente miti le due prove in notturna, come le prime due della giornata di domenica, malgrado un cielo sempre coperto. Adesso il meteo sembra inequivocabilmente volto alla pioggia.

 
Erregimedia agenzia fotogiornalistica: servizi di comunicazione per il mondo dei motori e non solo.
ErregėMedia S.r.l. - C. da Zaffara snc - 90079 Tusa (ME) - Partita IVA: 03240260830 - Capitale Sociale €10.000,00
Tel: 0921 300061 - Fax: 06 233207687 - Cel: +39 347 4000373 - E-mail: info@erregimedia.com