Erregimedia agenzia fotogiornalistica: servizi di comunicazione per il mondo dei motori e non solo.
Salita / 28 luglio

Lo Slalom San Piero Patti accende i motori

Dopo le operazioni di verifica tecnica e sportiva, scatta domenica mattina alle 9.00 il prestigioso appuntamento organizzato da CST Sport in collaborazione con la New Sicilia Promotion. Tre manches di gara sui 4 km della SS 122 Patti - Polverello e premiazione nel centro storico del comune nebroideo.



Con le operazioni di verifica, tecniche e sportive che si sono tenute nel centro storico del caratteristico comune nebroideo che da il nome alla competizione, è entrato nel vivo lo Slalom San Piero Patti, competizione automobilistica dedicata agli specialisti tra i birilli organizzata dalla CST Sport in collaborazione con la New Sicilia Promotion ed il contributo della locale amministrazione comunale. La gara, scatterà domenica mattina alle ore 9.00 e si correrà lungo la S.P. 122 Patti - Polverello, su un percorso di 4 chilometri, lungo i quali sono dislocate 14 barriere di rallentamento. Tre manche di gara al meglio delle quali sarà redatta la classifica assoluta e di classe. Al termine della giornata agonistica, diretta dall’esperto Marco Cascino e dal suo staff, si terrà la cerimonia di premiazione nella centralissima Piazza Duomo del comune messinese. Tutti presenti i big della vigilia, tra i quali spiccano alcuni dei protagonisti del campionato siciliano della specialità che non hanno voluto mancare all’appuntamento con una delle gare più tecniche della stagione e più apprezzate dal pubblico. Sarà tra i sicuri protagonisti il portacolori della scuderia messinese T.M. Racing, Giovanni Greco che si è presentato con la fida Radical SR4 motorizzata Suzuki, dopo aver risolto i problemi di affidabilità dello scorso weekend che lo hanno costretto ad un ritiro a Novara di Sicilia. “Abbiamo risolto i problemi dello scorso fine settimana - ha detto Greco -, siamo convinti di poter fare bene su questo percorso che riteniamo molto tecnico e selettivo”.

La scuderia T.M. Racing del presidente Giovanni Vinci è il sodalizio sportivo che schiera più concorrenti in gara, con ben 16 macchine, seguita dalla Nebrosport con 11 vetture iscritte e la CST Sport con 9. Tornando ai piloti, ha ambizioni di vertice, il messinese Salvatore Bellini anche lui su Radical ma di classe 1400, mentre l’altro Bellini, Giuseppe, sarà ancora al volante della redditizia monoposto Ghipard Joby di Gruppo E2SS 1150. Si dice “pronto e concentrato” l’esperto slalomista etneo Rosario Miano che tornerà nell’abitacolo dell’ammiratissima Reynard 903 di Classe E2SC 1400. E’ in cerca di concentrazione un altro slalomista della scuola etnea, ovvero Salvatore Lo Re, alfiere della Catania Corse che torna in macchina allo Slalom San Piero Patti dopo molti anni e dopo un recente lutto familiare, sulla Fiat 126 motorizzata Suzuki di Gruppo E2SH Classe 1150. Vorrà ben figurare davanti al pubblico di casa, Tullio Danzì che abbandona per questo appuntamento la fida Fiat Uno Turbo per presentarsi allo start con la Golf GTI di Gruppo E1 Italia, Classe oltre 2000. Sarà confermato il consueto agonismo in gruppo Speciale, da cui arriveranno anche gli assalti ai vertici della classifica. Occhi puntati su Alfredo Giamboi al volante della Fiat X1/9 della figlia Angelica. Una scelta obbligata dato il consistente problema tecnico che a Modica ha danneggiato irreparabilmente il propulsore della X19 di Alfredo. “La mia macchina però è quasi pronta, il motore sarà nuovo di zecca - ha detto Giamboi - ma per non mancare a questo appuntamento, ho preso quella di mia figlia”.  Vorrà dire la propria anche Giovanni Kim Ceraolo che tornerà a gestire la generosa cavalleria della Alfa Romeo GT. 


 

Tra le Renault 5 GT dai Nebrodi arrivano Andrea e Francesco Adamo, ma anche Enrico Falsetti; ancora nella classe S3 spiccano i nomi del catanese Alfio Laudani su Fiat Panda, come quello del calabrese della Piloti per Passione Bruno Fallara su Fiat 127 ed in classe S1, il brolese Francesco Lombardo portacolori CST Sport su Fiat 126. Nel sempre combattuto Gruppo A, gara di casa per il rallista Giuseppe Schepisi che sarà al volante della fidata Renault Clio Williams, mentre il torrese protagonista delle scene tricolori Domenico Gangemi, sarà in estemporanea sulla Peugeot 106 ed il giovane Alessandro Casella su Peugeot 208 e l’esperto rallista santangiolese Antonino Piccione su Citroen Saxo che prepara in proprio. Apripista d’eccezione sarà il due volte Campione Italiano Rally, Junior e 2 Ruote Motrici 2017, Marco Pollara al volante di una Peugeot 207 Super 2000, il 22enne palermitano driver ufficiale Peugeot nel Campionato Italiano Rally, transiterà prima delle auto in gara sul tracciato. “Ringrazio la CST Sport per avermi dato questa possibilità - dice Marco Pollara - sarà bello potercisi divertire e divertire il pubblico, ovviamente entro i limiti della sicurezza massima”. Spettacolo assicurato per pubblico e piloti.

 
Erregimedia agenzia fotogiornalistica: servizi di comunicazione per il mondo dei motori e non solo.
ErregėMedia S.r.l. - C. da Zaffara snc - 90079 Tusa (ME) - Partita IVA: 03240260830 - Capitale Sociale €10.000,00
Tel: 0921 300061 - Fax: 06 233207687 - Cel: +39 347 4000373 - E-mail: info@erregimedia.com